Insicurezza, paura e violenza, sono queste le caratteristiche che accomunano i tanti quartieri di Roma che sono ormai diventati, purtroppo, la location preferita dai malviventi per i tanti episodi da “far west”.
L’ultima vittima è stata Mirella Patrizi, una signora di 76 anni, che ha subito una rapina mentre si trovava in macchina in compagnia della nipote e di una donna di 90 anni.

Cosa è successo?


È proprio Mirella Patrizi che ci racconta come sono andate le cose. La signora racconta di essere andata alle poste (in zona Monteverde), a bordo della sua Panda, per prelevare 2500 e di essere poi ripartita verso casa, salvo poi fare una leggera deviazione per accompagnare l’amica a ritirare un referto medico.

È proprio in questo momento che è avvenuta la rapina: mentre la signora e la nipote stavano aspettando l’amica in macchina, due persone a bordo di una vespa si sono avvicinate alla macchina della signora ed hanno rotto il vetro con un grosso punteruolo di un trapano e con una velocità paurosa le hanno rubato la borsa … e con la borsa i 2500 euro appena ritirati, oltre a documenti e chiavi.
Inutile è stato il tentativo della nipote che ha provato a chiamare il numero della zia per mettersi in contatto dei rapinatori.

Ma chi sono i due malviventi?

Purtroppo la signora, a causa della terribile paura e dello shock subito, non è riuscita a prendere la targa della Vespa sulla quale viaggiavano i rapinatori. Ha solo potuto riferire alla polizia di Trastevere che i due indossavano due caschi integrali, uno di colore bianco e l’altro scuro.